Cologno città aperta – Libera da fascismi e pregiudizi

Pubblicato: 5 giugno 2017 nella categoria eventi

Sabato 10 giugno l’Amministrazione comunale di Cologno Monzese patrocinerà una serata sul tema della lotta alla pedofilia organizzata da un’associazione appartenente a Lealtà e Azione, noto gruppo neofascista.
I protagonisti della serata, Povia e Amato, con la scusa della pedofilia e della fantomatica ‘teoria gender’, portano in giro per l’Italia uno spettacolo che attacca aborto, divorzio, unioni civili e in generale la libertà delle persone gay, lesbiche, trans, queer di amarsi, farsi una famiglia e vivere felici.

Una serie di realtà sociali e politiche colognesi pensa che la nostra città debba restare aperta e non debba aver nulla a che fare con i messaggi di odio, discriminazione e soffocamento delle libertà che verranno propagandati. Hanno perciò deciso di organizzare un’assemblea pubblica per riflettere insieme e raccontare un’idea di città diversa, aperta e inclusiva, che parli la lingua delle libertà e dei diritti per tutt*.

 

L’appuntamento è per venerdì 9 giugno, per una serata insieme a:

 

VENERDÌ 9 GIUGNO
ore 21.00
Auditorium di via Petrarca 9 – Cologno Monzese (MI)

 

E’ stata inoltre lanciata una petizione per chiedere all’Amministrazione comunale di revocare il patrocinio all’associazione neofascista che organizzerà la serata del 10 giugno. Per firmare CLICCA QUI.


Tag per questo post (clicca per leggere altri contenuti con questi tag)

Seguici con